Crea sito

 

 

 
Torna al Sommario di Caravanserraglio

EXIT
   



 

a cura di Glauco


 
     

Note sull'autore

     
 

 
     

     
     

INDICE

 

Prefazione agli articoli

 

     
     

 
 
     
  Questa non è la storia del Personal Computer: non ho la pretesa di scriverla, visto che non ho una esperienza così dettagliata ed approfondita da poterlo fare.
Sono piuttosto ricordi personali: a volte incompleti, a volte inesatti, a volte frammentari.
Ho avuto la fortuna (se essere nati molti anni fa può essere considerato tale) di vivere in prima persona, essendo oltretutto in quel periodo impegnato professionalmente nel campo dell'informatica, la gloriosa fase della nascita dei computer per uso personale, domestico: quelli che una persona poteva possedere ed usare nella propria abitazione, a differenza dei mastodontici elaboratori fino ad allora in uso, e che solo le grandi aziende potevano permettersi.
Con questi computer si poteva giocare e avvicinarsi allo sconosciuto mondo della programmazione, cimentandosi in imprese a volte ben al di sopra delle proprie conoscenze e capacità.
Era una nuova frontiera, inesplorata e sconosciuta, in cui tutti partivano da zero, visto che nessuno aveva ancora una esperienza specifica, e proprio per questo risultava essere ancora più affascinante.
Quelle piccole apparecchiature, a volte ingenue e ridicole, a volte geniali pur nella limitatezza delle prestazioni e caratteristiche, vissero una fase di pionierismo pieno di entusiasmo e dedizione, di impegno e di fanatismo, fino a maturare lentamente ed evolversi in quel potentissimo strumento che oggi usiamo quasi con indifferenza.
Di questa storia, di questi miei ricordi vi parlerò qui, e mi farà piacere se, leggendone, potrete scoprire ed apprezzare qualcosa che non conoscevate e sospettavate.
 
     

Vai ad inizio pagina

Vai alla pagina successiva